Notizie e Novita per Estetiste

Notizie e Novita per Estetiste su trattamenti nel campo del Estetica e dei servizi nel mondo dei Centri Estetici a tecnologia avanzata a cura del accademia nicotra estetica di catania

Cosmoprof 2020 con Partenza da Catania

Cosmoprof 2020 con Partenza da Catania 600 315 Accademia Nicotra Estetica

Cosmoprof 2020 con Partenza da Catania in aereo

Accademia Nicotra ripropone per il 7° anno di seguito un programma ALL INCLUSIVE con partenza in Aereo da Catania per la maggiore Fiera Mondiale del Estetica nel mondo: Il Cosmoprof 2020 a Bologna.

Visitare il Cosmoprof

Vuole significare partecipare ad  un evento da vivere attivamente, selezionando i propri interessi lavorativi tra la molteplicità di stand e capannoni ove è possibile ammirare tantissime tecniche innovative e prodotti rivoluzionari che fanno si che, chi arriva alla fiera, possa tornare con un bagaglio professionale aggiornato, valido ed attuale.

All Inclusive Dal 14 al 17 Marzo 2020 – Partenza da Catania in Aereo

cosmoprof 2019

L’Accademia Nicotra Estetica organizza il Viaggio da Catania per  la  Fiera di Bologna e viceversa.

Siamo riusciti ad ottenere il miglior rapporto qualità/prezzo per il viaggio/lavoro alla fiera del Comoprof 2020, mirando ad un soggiorno che curi esclusivamente il profilo lavorativo e culturale, cercando di creare una full immersion nella fiera più interessante sul territorio nazionale e mondiale.

Il Cosmoprof  2020 nei giorni 15 e 16 marzo.

Il massimo del confort con i tempi giusti e i modi migliori per poter visitare la fiera in maniera globale e completa.

PROGRAMMA VIAGGIO IN AEREO

PARTENZA COSMOPROF 14/03/2020 (sabato)

Raduno Ore 10.30 Aeroporto F.ssa di Catania ore 10:45 Check-in e immissione al gate; ore 12:30 partenza per  Verona; Ore 14:30 arrivo a Verona. Transfert per Bologna e ingresso evento F.I.CO. (Fabbrica Italiana Contadina) dove potrete ammirare e gustare una moltitudine di cibi biologici e di “food street”.  Nel pomeriggio trasferimento in Pullman a Riccione  in  hotel ***  con cena e sistemazione in camera doppia o tripla (*). Serata libera  (facoltativo discoteca).

COSMOPROF 2020 BOLOGNA  15/03/2020 (domenica)

Colazione in hotel, trasferimento in Pullman G.T. per Bologna fiera con arrivo previsto per le ore 09,30. Ingresso e  visita della fiera e pranzo a sacco (fornito dall’hotel). Ore 18,00 partenza da Bologna per Riccione per il rientro in Hotel ***. Cena e pernottamento. Serata libera (facoltativo discoteca).

COSMOPROF 2020 BOLOGNA 16/03/2020 (lunedi)

Colazione in hotel, chek-out, rilascio delle camere e trasferimento in Pullman G.T. per Bologna fiera con arrivo previsto per le ore 09,00. Ingresso e  visita della fiera e pranzo a sacco (fornito dall’hotel).

Ore 18,30 partenza da Bologna fiera per Bologna Hotel *** check-in  e  cena in ristorante Vicinori. Pernottamento in hotel e serata libera.

RITORNO A CATANIA 17/03/2020  (martedì) 

Colazione in hotel, consegna delle camere e partenza in pullman G.T. entro le ore 07.30 per Bologna aeroporto con arrivo previsto per le ore 08.00. Ore 08:15 check-in e immissione al gate. Ore 09.00 partenza per Catania F.ssa con arrivo alle ore 11,00 circa.

La quota di partecipazione è comprensiva di:

  • Volo Alitalia Anadata nella tratta da Catania – Verona e di ritorno nella tratta Bologna – Catania (inclusi due bagagli in stiva e relativa assicurazione medico-bagagli)
  • il trattamento FB durante tutto il soggiorno (inclusi i packet lunch per la fiera),
  • la cena del 18 marzo,
  • transfert e ingresso alla Fiera F.I.CO. Di bologna;
  • la polizza assicurativa per tutto il periodo del soggiorno;
  • gli ingressi in fiera nei due giorni previsti;
  • i trasferimenti da e per l’hotel, da e per la fiera e da e per aeroporto di Bologna.

La quota non comprende tutto ciò che è facoltativo

 

Acconto immediato a titolo di prenotazione  entro il 31/12/2019 (e fino ad esaurimento posti) che in caso di rinuncia del o degli aderenti servirà come spesa di disimpegno nei confronti delle strutture ricettive in programma e quindi non sarà rimborsabile.

 

Saldo improrogabilmente entro il 31/01/2020.

(*) supplemento singola €. 20,00 a notte.

NON E’ PREVISTO ALCUN RIMBORSO PER I RINUNCIATARI.

PER INFO E PRENOTAZIONI CONTATTARE:

340 147 4076  NICOTRA  G. oppure 339 203 6662  IACUZZA D.

 

 

Cosmoprof  in aereo da Catania: VIAGGIARE IN SICUREZZA 

La sicurezza dei nostri clienti ed il rispetto del codice della strada è una prerogativa fondamentale nell’organizzazione dei nostri viaggi. Per questo motivo rispettiamo la normativa CEE 561/2006 relativa ai tempi di guida e riposo degli autisti.

Sarà presente sul pullman un accompagnatore qualificato, il quale fornirà informazioni utili sulla destinazione e sarà a vostra disposizione per ogni necessità.

Volo aereo per il Cosmoprof: Cambio nome 

• E’ possibile effettuare gratuitamente cambi nome, comunicandolo in agenzia viaggi o scrivendo ad [email protected] Le modifiche possono essere effettuate entro le ore 19.00 del 1 marzo 2020. Dopo tale orario nessuna modica sarà più possibile.

Come arrivare al Cosmoprof dal aereoporto

Il Quartiere Fieristico dista dall’aeroporto circa 9 km; con il taxi, circa 15 minuti. In alternativa si può utilizzare la navetta AEROBUS sino alla stazione ferroviaria, e da lì proseguire per la Fiera. Per ulteriori informazioni su orari e percorsi, consulta il sito www.aerobus.bo.it.

Cosmoprof 2020: le novità

La principale novità del Cosmoprof 2020 riguarda la diversificazione di tempi e spazi per ogni settore specifico del comparto beauty. Nel dettaglio, l’evento sarà organizzato in 3 diversi saloni, di cui ti riportiamo le date di apertura e chiusura:

  • Cosmopack: ospita i diversi attori della filiera produttiva del mondo beauty, dai produttori di materie prime ai centri estetici che li impiegano;
  • Cosmo Perfumery & Cosmetics : si concentra sulle profumerie e sul canale retail. Qui troviamo anche Cosmoprime, la sezione dedicata al B2B;
  • Cosmo Hair&Nail&Beauty Salon : focalizzato sui professionisti che operano nell’ambito della cura dei capelli, delle unghie e dell’estetica.

In generale, l’edizione 2020 evidenzia un interesse in crescita per la cura delle unghie e la nail art, con un 8% in più di espositori rispetto all’anno scorso, e il sempre maggior spazio riservato alla cosmetica green e rispettosa dell’ambiente: saranno ben 130 le aziende che presenteranno i propri prodotti naturali e bio.

 

Il saldo dovrà essere versato entro il 10 Marzo 2020.
Per prenotazioni e o informazioni 095/434100

 

La Piega dei Capelli e Asciugatura con Phon

La Piega dei Capelli e Asciugatura con Phon 485 322 Accademia Nicotra Estetica

La Piega dei Capelli

Prima di effettuare la vera e propria piega devo eliminare tutta tutta l’acqua in eccesso e lasciare i capelli leggermente umidi per due motivi: innanzitutto perché la piega viene meglio fatta sui capelli umidi, in secondo luogo perché non ha senso andare a stressare i capelli col calore del phon sin da subito, poiché per fare la piega bastano i capelli leggermente umidi.

Procedo con il calore del phon, abbastanza lontano dai capelli, ad eliminare quanto più possibile l’ acqua per farli poi rimanere leggermente umidi.

radice capelli

Asciugatura con Phon le radici dei Capelli

Per asciugare le radici e per dare un pochino di volume porto tutti i capelli da una parte e poi faccio la stessa cosa dall’altra parte in questo modo si dà un pochino di volume in più.

Adesso che sono rimasti un po’ umidi comincio a dividere in sezioni, io non uso il metodo professionale che insegnano nelle scuole dei parrucchieri perché  utilizzando questo metodo con questa divisione semplice i capelli vengono comunque bene lo stesso, senza perder tempo a fare 6000 divisioni in ciocche.

Tolgo una sezione di capelli e ne lascio una piccola in basso e inizio con la spazzola posizionandola sotto i capelli.

La spazzola va sotto la ciocca e i capelli devono essere interamente presi dalla spazzola.

Per eseguire l’asciugatura dei capelli io uso una spazzola termica anche se c’è da dire che, queste spazzole, rovinano un po’ di più i capelli poiché tendono a trattenere piu’ calore del phon.

Per i capelli ricci ovviamente vi conviene tenere la spazzola ferma e tirare i capelli quanto più possibile, anche se fate roteare la spazzola va bene lo stesso, l’importante è dare la direzione alla getto d’aria perché poi i capelli rimarranno in piega proprio in quel modo.

asciugatura liscia

Come realizzare un asciugatura liscia

Una forma molto moderna e’ utilizzare una spazzola piatta al posto di una una spazzola tonda

Non so quanti di voi utilizzano già delle spazzole piatte per realizzare delle asciugature ma vi assicuro che otterrete delle forme completamente diverse.

Utilizzando la spazzola tonda su qualsiasi tipo di lunghezza si vanno in qualche modo ad alterare le spinte naturale delle radici dei capelli e quindi otteniamo dei volumi e delle spuntature che non sono previsti in alcuni look moderni.

spazzola piatta

Come si utilizza la spazzola piatta

La spazzola piatta si utilizza sfruttando la testa come base facendo quindi scivolare la spazzolatura sulla testa e seguendola con il calore del phon da una parte, dall’altra, finché non otterremo la completa asciugatura dei capelli.

Per qualsiasi tipo di asciugatura con la spazzola piatta e non solo, è opportuno utilizzare per dei prodotti che vadano a controllare i capelli.

Questo perché? Gestendo i capelli con meno controllo rispetto a una spazzola tonda i capelli rischiano di svolazzare, quindi c’e’ il bisogno di applicare dei prodotti che tendono a controllare il capello.

Abbiamo scelto di utilizzare un prodotto che si chiama Liss Ultime della L’Oreal Professional disponibile in Accademia Nicotra al prezzo di 9 euro.

E’ una crema modellante molto leggera utilizzeremo una quantità di prodotto opportuna per il tipo di lunghezza che andiamo a trattare. Una piccola noce è la quantità di prodotto che vi consiglio di utilizzare su una lunghezza di tipo medio.

Dovete applicare il prodotto in maniera uniforme quindi stenderlo su tutte le lunghezze soprattutto nelle zone delle punte, perché sono quelle zone che vanno controllate con con più attenzione

Alcune scuole di Parrucchiere vi consigliano,quando si effettua l’asciugatura con la spazzola piatta, di rimuovere il becco del phon e quindi fare l’asciugatura senza il becco del phon, magari ad una velocità media, questo per diffondere l’aria in maniera meno direzionale.

Secondo la mia esperienza e i miei anni lavorativi, sinceramente preferisco utilizzare il becco del phon e lo consiglio anche ai mei allievi.

 

spazzola e phon

Piega Capelli con Spazzola e Phon

Nelle zone più corte del taglio dove vogliamo l’aderenza del taglio passeremo la spazzola e con il Phon la seguiremo, prima in una direzione e poi nell’altra, anche cambiando l’impugnatura quindi spostando il fono dalla mano destra alla mano sinistra

Vi può sembrare una cosa molto complicata, lo e’ stata anche per le mie collaboratrici la prima volta, ma ti assicuro che soltanto un discorso di pratica.

Provate a fare questo movimento per quanto riguarda le zone più lunghe, poi le zone anteriori sempre con i movimenti che ti ho descritto.

Questo tipo di movimento, ovvero prendere i capelli e convogliarli con la spazzola e seguirla sempre, serve a chiudere benissimo le punte dei capelli e direzionare le punte come meglio desideriamo.

Fissare bene una radice e’ un passo molto importante per dare il giusto volume e la giusta direzione e soprattutto la giusta forma ai capelli, utilizzando gli angoli delle proiezioni.

È inutile che io mi impegno a fare molto bene sulle lunghezze quando la radice è fonata male, perdera’ di durata e non avrà la bellezza che merita. Fissare bene una radice vuol dire creare le fondamenta tramite l’ asciugatura stessa.

 

 

IL MIO MAKE UP PREFERITO PER TUTTI I GIORNI

IL MIO MAKE UP PREFERITO PER TUTTI I GIORNI 400 225 Accademia Nicotra Estetica

IL MIO MAKEUP: Come imparare a truccarti step by step

La cosa più importante nel mio make up e’ creare una buona base trucco,  altrimenti il nostro risultato finale non verrà mai bene, quindi andiamo ad applicare il prodotto per contorno occhi se abbiamo occhiaie e borse da attenuare e subito dopo il Balsamo labbra per prepararle in modo che a fine make-up saranno perfettamente pronte. Poi mettiamo il primer viso (io uso quello di Kryolan che è un primer uniformante e c’ è anche la nuova versione quella illuminante)

Prima del fondotinta metto il primer, aiuta senz’altro la pelle a essere molto più omogenea.

IL MIO MAKE UP: Applicazione Fondotinta

Una volta preparato il viso passiamo allo step 2 del mio makeup, applicare il fondotinta: vi consiglio soprattutto se siete alle prime armi di applicarlo con la beauty Blender perché è molto molto più semplice e non si rischia di sbagliare, Tra l’altro a me piace molto l’effetto perché è risulta molto equilibrato e  naturale.

IL MIO MAKE UP: Modellare le sopracciglia

Terzo step Passo alle sopracciglia: Sono molto importanti, io ho capito solo adesso in anni recenti l’importanza delle sopracciglia perché se ci pensate a seconda delle sopracciglia cambia proprio la fisionomia di un volto.

Cerchiamo di trovare la forma che fa più al caso nostro e andiamo a valorizzarle, a me ad esempio piace prenderle un po’ più intense e folte e uso Gimme bora di Kryolan per dare quest’effetto.

I docenti del Corso Make up Artist spiegano che un trucchetto è quello di applicare il correttore su tutta la palpebra, in questo modo il risultato e’ molto più omogeneo e soprattutto gli ombretti si esalteranno molto di più.

Illuminante in crema può diventare il nostro migliore amico soprattutto d’estate, lo andiamo ad applicare nell’angolo interno dell’occhio e lo andiamo a picchiettare sopra lo zigomo per illuminare bene la parte alta del viso;  il risultato di questo procedimento in foto è stupendo.

IL MIO MAKE UP : Trucco occhi

Per realizzare un trucco occhi facile ma carino e di effetto basta mettere su tutta la palpebra un ombretto luminoso magari dorato, poi potete scegliere la sfumatura vi piace ma l’importante è andare a illuminare tutta la palpebra, magari anche con un ombretto perlato, nell’angolo esterno della palpebra metteremo un ombretto opaco leggermente più scuro ad esempio a me piace molto abbinare il colore oro con il mattone.

Possiamo anche creare un contrasto con un ombretto Super neutro ad esempio beige chiaro opaco e applicarlo nella piega palpebrale per andare a creare una transizione naturale.

In questo modo abbiamo creato uno smokey eyes luminoso;

IL MIO MAKE UP : Mascara o eyeliner

A questo punto potete passare direttamente al mascara oppure se siete alle prime armi, potete mettere una linea sottile di eyeliner in penna perché sono molto più facili da applicare, basta solo avere un po’ di pratica, in fine andiamo a curvare le ciglia col piegaciglia soprattutto in quei casi in cui le ciglia vanno verso il basso il piegaciglia sicuramente può essere utile.

Se vi capita di sporcarvi col mascara è normale basta prendere un cotonfioc appoggiarlo sulla macchia e togliere la sbavatura; consiglio di tenere i cotonfioc sempre a portata di mano perché sono veramente un salvavita nel make-up .

Una volta messo il mascara sopra e sotto andiamo a completare la base viso, teniamo questo passaggio per ultimo perché se e’ caduta un po’ di polvere durante il trucco occhi posso andare a rimuoverla facilmente.

Applico per prima cosa il correttore a triangolo sotto l’occhio sul dorso del naso, fronte e mento e lo vado poi a picchiettare con la beauty Blender in modo da rendere luminose queste aree; mi raccomando e’ importante fissare tutto con un velo di cipria perché in questo modo il trucco diventa più opaco, non fa l’effetto lucido e in più si fissa meglio.

Per andare a evidenziare i volumi del viso vado a mettere un po’ di bronzer opaco sotto lo zigomo e un tocco di Blush dorato sulle guance.

IL MIO MAKE UP : Trucco le Labbra

A questo punto possiamo andare a rimuovere con una velina l’eccesso del Balsamo labbra che abbiamo messo all’inizio e andiamo applicare la matita labbra; io  vi consiglio di scegliere una tonalità più scura delle vostre labbra, la applico sul contorno labbra e anche leggermente all’interno, (soprattutto se siete alle prime armi di consiglio di applicare sulle labbra un rossetto nude leggermente luminoso che fa anche un effetto un po’ volumizzante) mi raccomando prima di uscire andate a fissare il make-up con uno spray fissante.

 

 

Cos’è la Micropittura per le Unghie? Nail Art

Cos’è la Micropittura per le Unghie? Nail Art 440 392 Accademia Nicotra Estetica

Cos’è la micropittura per le unghie e il Nail art

Grazie alla micropittura per le unghie e nail art si possono creare delle opere d’arte in miniatura utilizzando delle particolari techiche pittoriche che creano giochi di luce, ombre e colori.

Gli elementi di base per iniziare la micropittura sono le gocce nelle due versioni sopra e sotto, la foglia semplice, la foglia doppia, i riccioli e ricciolini più concentrici, le linee da destra verso sinistra e da sinistra verso destra e lo zig zag.

Anche oggi sei stata tutto il giorno a curiosare su YouTube per riuscire a trovare fantasia per la tua prossima Micropittura?

Che cos’è la micropittura e come può esserti utile per diventare una professionista della Nail Art?

Micropittura per le Unghie

Il risultato sono delle unghie decorate in modo artistico, di grande effetto.

Avrete bisogno dei colori acrilici, noi in accademia usiamo la marca Clarissa Nails e ci troviamo effettivamente molto bene.

Avrete anche bisogno di un supporto in plastica dove va messa un po’ di colore acrilico già pronto per l’uso, e di un pennello per i disegni, diciamo base, un pennello a punta fine che sembra quasi una matita.

Micropittura Unghie: La tecnica di Micropittura FLAT

La tecnica Flat Prevede l’utilizzo di due colori posizionati sullo stesso pennello, sfumati insieme.

Con questa tecnica si possono ottenere dei decori che abbiano anche una visione tridimensionale e possono essere realizzati dei decori molto più complessi, anche dal punto di vista dei colori presenti perché utilizzando due colori per disegnare un singolo elemento, l’effetto cromatico è molto più’ particolare.

Cosa occorre per la micropittura unghie Tecnica flat?

Servono i pennelli obliqui perché utilizzare un pennello Dalla punta obliqua permette di ottenere delle linee per la chiusura dei petali e delle foglie molto più sottili; oppure altri pennelli potrebbero essere quello piatto, uno più piccolino rispetto all’altro, poiché la misura del pennello da utilizzare dipende dal tipo di unghie sul quale bisogna andare a lavorare.

Se  ho un unghia molto grande posso utilizzare un pennello un po’ più grande e se io invece ho un unghia molto piccola devo per forza utilizzare un pennello più piccolo.

I colori acrilici hanno una consistenza già di loro non troppo dura quindi anche quando devono essere diluiti nell’acqua si diluiscono con poche gocce, devono essere colori acrilici, ovvero sul tubetto ci deve essere scritto “acrilico”

Se magari non siete sicure potete andare direttamente in negozi che vendono prodotti per la ricostruzione unghie come Accademia Nicotra a Catania.

Come creare una Micropittura per le Unghie One Stroke

Per Creare una micropittura con una rosa dai toni chiari la tecnica utilizzata è la famosa one stroke, realizzata con colori acrilici! Questa tecnica e’ spiegata durante il Master Corso di Onicotecnica in Accademia nicotra a Catania, servono alcuni strumenti base:

Per realizzare la micropittura unghie i prodotti da utilizzare sono:
– colori acrilici (bianco, viola, verde scuro, verde chiaro);
– pennello obliquo;
– una base a scelta.

Micropittura per le Unghie

Il termine si riferisce ad una particolare ed innovativa tecnica che permette la pittura su superfici molto piccole, viene effettuata con colori acrilici e l’utilizzo di pennelli appositamente studiati per questo tipo di decorazione.
Questi colori acrilici asciugano in pochi minuti all’aria ed hanno un alta pigmentazione e coprenza. Possono inoltre essere miscelati per ottenere particolari sfumature.
La micropittura è una tecnica utilizzata nel mondo della ricostruzione e della decorazione delle unghie. È una vera e propria tecnica pittorica: utilizzando i colori acrilici e piccoli pennelli è possibile decorare le unghie come si vuole, creando vere e proprie opere d’arte che esprimono al massimo creatività e fantasia.

La Micropittura per le unghie è l’ultima frontiera della Nail Art.

È importante che tu conosca a fondo le potenzialità espressive del colore e delle forme. La Nail, in fondo, è anche questo. Tecnica che si unisce all’utilizzo della creatività che si uniscono per rendere davvero belle le unghie, donando una personalità alla “semplice” cura della salute delle mani e dei piedi.

È importante conoscere anche tutta la parte del mondo della Nail Art che concerne i prodotti da utilizzare per dipingere le unghie e creare piccoli capolavori. I prodotti più diffusi per la Nail art sono sicuramente i colori acrilici.

Micropittura per le Unghie

Colori acrilici per la Nail Art: cosa sono e come si utilizzano

I colori acrilici per la nail art servono all’onicotecnica professionista per realizzare la decorazione sulle unghie. Questi vengono applicati con pennelli da micropittura per la Nail art, che garantiscono il massimo comfort per la pittura a mano libera.

Con colori acrilici per la Nail Art è possibile ottenere, infatti, dei risultati davvero precisi ed entusiasmanti. Molto resistenti, possono essere diluiti in acqua e combinati tra di loro per ottenere colori e sfumature irripetibili. Attenzione a non diluirli troppo, però. Perderebbero brillantezza e lucidità. Bisogna trovare il giusto equilibrio tra acqua e colore acrilico.

Per creare delle decorazioni professionali è indispensabile apprendere le tecniche fondamentali, applicarle con la giusta manualità senza dimenticare una buona dose di creatività. Un buon corso di Nail Art potrebbe illuminare la tua strada verso il sentiero della felicità, ovvero diventare una professionista della decorazione delle unghie!

Micropittura Unghie: Il Corso One Stroke

Grazie all’utilizzo di due colori andremo a realizzare una sfumatura che permetterà di creare luce e ombra in un unico movimento. Il corso di onicotecnica del Accademia Nicotra include la tecnica one stroke; finalmente avremo la possibilità di praticare tutte le sfumature di questa bellissima decorazione. Il Corso One stroke ci permetterà di praticare tutte le tecniche di questa meravigliosa arte.

Micropittura Unghie

 

Cos’e’ la tecnica Nail art one stroke

La tecnica One Stroke è una Tecnica di micropittura rivolta a qualsiasi persona che voglia arrivare a risultati soddisfacenti nella pittura, viene insegnata con il supporto di fogli in ordine di difficoltà, dove vengono spiegate e descritte le diverse tipologie di uso dei pennelli che sono applicate nei decori.

Il sistema didattico è suddiviso in livelli di difficoltà

Al termine di ogni corso, le insegnanti regolarmente certificate, rilasciano un attestato con ologramma antifalsificazione riconosciuto dalla One Stroke Italia e One Stroke USA.

Nail art pittura cinese 1° livello

Il corso di Nail Art Pittura Cinese di 1° livello del Accademia Nicotra è rivolto a chi ha già frequentato il corso base di Nail Art micro pittura.

Guarda tutte le date dei Corsi di Formazione

Il Corso di Micropittura per le Unghie

Si tratta di un corso che partendo dalle tecniche base di micro pittura insegna a realizzare decorazioni “avanzate” mediante l’utilizzo di ombre e sfumature come in un vero e proprio dipinto. La tecnica di pittura cinese permette ad esempio con un movimento obliquo del pennello di creare un petalo di fiore dalla forma e dalle sfumature uniche, oppure di realizzare anche disegni astratti.

Grazie alla guida di una delle nostre Nail master esperte di pittura cinese, imparerai i tratti base per realizzare i tuoi capolavori e i pennelli più adatti da utilizzare in base agli effetti che vuoi ottenere.

 

 

Drenaggio Linfatico – Metodo Vodder

Drenaggio Linfatico – Metodo Vodder 300 203 Accademia Nicotra Estetica

Drenaggio linfatico e  Metodo Vodder

Il Drenaggio Linfatico – Metodo Vodder è una terapia manuale eseguita con manovre sviluppate appositamente nell’anno 1932 dal Dottor Emil Vodder , olandese. Negli anni 1935/36 il metodo fu pubblicato e divulgato in ambiente medico, in Francia in seguito in Germania si trovarono le due scuole più importanti che utilizzavano la metodologia del dottor Vodder .

Nel 1976 fu fondato un’associazione per l’insegnamento della pratica del Drenaggio Linfatico – Metodo Vodder

Il sistema linfatico percorre tutto il corpo colla canali linfatici e capillari, è presente praticamente ovunque. I capillari nascono nel tessuto interstiziale dove raccolgono il liquido chiamato Linfa, una sostanza trasparente, consistente contenente proteine, lipidi, macrofaghi ecc.

I vasi linfatici sono dei piccoli cuori di muscolatura liscia, che pulsano autonomamente, ma molto più lentamente del cuore e in modo non ritmico.

La pulsazione delle arterie sanguigne e la contrazione della muscolatura scheletrica tengono in movimento il flusso linfatico che procede dai vasi verso gli angiomi linfatici, valvole che al loro volta provvedono al trasporto della linfa verso i vasi ed angiomi maggiori, mediante contrazione.

Il trattamento di drenaggio linfatico va a toccare queste vie circolatorie ,pertanto i movimenti devono essere lenti e carezzevoli per non spezzare o danneggiare i tubuli linfatici.

Il drenaggio linfatico Metodo Vodder E le sue applicazioni

Come spiegano i docenti all’interno del nostro Corso di Massaggio completo il drenaggio linfatico agisce soprattutto su sistema neurovegetativo distende rigenera la forza.

Lista aumenta le forze immunologiche, stimola la muscolatura liscia, quindi agisce non solo su sistema linfatico ma anche sulla circolazione sanguigna. Si usa il massaggio di drenaggio linfatico dopo restrizioni o lesioni dei noduli linfatici per evitare edemi linfatici. La terapia ha un effetto rilassante. Dopo il drenaggio linfatico il tessuto resta più teso,la pelle ha un aspetto più liscio.

 

Drenaggio Linfatico - Metodo Vodder

Tempi e costi del massaggio drenante Linfatico

Un trattamento completo effettuato su tutto il corpo e rispettoso dei diversi passaggi, prevede un tempo che va da settantacinque a novanta minuti.
Per trattamenti specifici, che si occupano di una sola parte del corpo (es.: solo arti inferiori), richiedono per ogni seduta almeno mezz’ora.

Nel caso di trattamenti anticellulite vengono solitamente consigliate 35 sedute della durata di 30-60 minuti. Di norma nel primo periodo si effettuano 2-3 sedute settimanali, con il tempo si diminuiscono gli appuntamenti fino ad arrivare a due sedute al mese.

Drenaggio Linfatico – Metodo Vodder  può essere quotidiano o bisettimanale, ma dopo alcune settimane il trattamento deve essere interrotto.

Un trattamento preventivo non legato a problemi specifici, dura poche sedute e si ripete con frequenza semestrale o annuale. È necessario prevedere un trattamento intensivo che può essere
seguito da interventi di mantenimento. Il prezzo di una seduta si aggira mediamente sui 60 euro, ma si assiste ad una variabilità di prezzo e pertanto è molto difficile essere precisi in merito.

Consiglio una serie di trattamenti durante il periodo di dimagrimento per mantenere i tessuti e la pelle sodi. Il drenaggio linfatico previene gli edemi alle gambe, le smagliature, cura le cicatrici specie dopo un intervento chirurgico permettendo di restare morbide, più piccole, meno visibili.

Ha un buon effetto nei gonfiori reumatici, nelle nevralgia del trigemino, nell’artrite, cellulite, vene varicose, alterazioni della pelle causata da accumuli adiposi, acne, squilibri idrici. Le controindicazioni per il trattamento sono le malattie acute di stati infiammatori e le allergia E le cardiopatie.

 

 

 

 

Abusi al centro estetico | Titolare di due Centri Estetici arrestato

Abusi al centro estetico | Titolare di due Centri Estetici arrestato 350 264 Accademia Nicotra Estetica

Abusi al centro estetico, gli studenti: “Cari prof non avete vigilato, ci pensiamo noi”

Studenti infuriati alla notizia che quattro loro compagne, impegnate in uno stage in un centro estetico, sono state costrette a fare sesso con il titolare.

Rabbia e sconcerto. Gli studenti sono i primi a essere infuriati all’indomani della notizia che quattro loro compagne, impegnate in uno stage in un centro estetico, sono rimaste vittima dell’uomo da cui dipendeva il loro futuro professionale.

Un imprenditore, titolare di due centri estetici , sfruttando la propria posizione di potere costringeva le giovani, tutte di età fra i 15 e i 17 anni, a soddisfare le sue voglie e a sottoporsi alle sue molestie sessuali.

“Metti la mano qui cara, fammi vedere come sei brava a fare un massaggio speciale… se sarai carina, ci penso io al tuo futuro, ti faccio promuovere e magari ti trovo un impiego in uno dei miei centri”.

Frasi così sono finite nelle intercettazioni operate dagli agenti del Commissariato di polizia.

E adesso per primi sono proprio gli studenti del Cordinamento Regionale dei Presidenti e della Consulta Provinciale a uscire allo scoperto.

Si è rotto il patto fra mondo della scuola e mondo del lavoro. È stata tradita la loro fiducia. Chi doveva vigilare sulla loro formazione si è rivelato un orco e nessuno se ne è accorto, fino a quando il coraggio di una delle vittime ha consentito di gettare luce su tutta la squallida vicenda.

Con il fondato timore – lo dicono gli inquirenti – che le vittime siano molte di più di quelle scovate al termine di quattro mesi di indagini delicatissime.

E gli studenti si affidano a un comunicato molto duro: “Rispetto alle notizie di enorme gravità apparse in questi giorni sugli organi di stampa in merito a quattro ragazze che sarebbero state oggetto di violenza durante lo stage che stavano facendo, nell’ambito del corso professionalizzante regionale STATALE a cui sono iscritte, esprimiamo la più ferma e unanime condanna, a nome di tutti gli Studenti della Regione Sicilia, di questo genere di atti e nei confronti di coloro che, in tal modo, ledono il patto di convivenza civile che sancisce di fatto il passaggio dalla primitiva condizione ferina alla società, informata ai valori di rispetto, eguaglianza, solidarietà e libertà”.

E rincarano: “Siamo pertanto consci che detti principi del nostro ordinamento Repubblicano devono essere sempre affermati con tenacia e passione; ciò è vieppiù vero nei luoghi di formazione, scuole o aziende”.

E promettono di vigilare, prima di tutto loro stessi, dove sono mancati forse gli adulti: “È d’uopo, altresì, precisare che le forze dell’ordine sono già da tempo al lavoro per intensificare e implementare ulteriori misure preventive di ogni genere di violenza, fra cui anche bullismo e cyberbullismo”.

Anche le scuole professionali di estetica del territorio sono scioccate. E si affidano alle parole rilasciate dall’assessora regionale all’Istruzione, Formazione e Lavoro:

“Apprendiamo oggi con sconcerto le notizie che avrebbero coinvolto nostre studentesse in attività di apprendistato e di stage professionalizzanti. Se dovessero essere confermate, noi annunciamo la volontà di costituirci parte civile di fronte a reati che rappresentano un grave pregiudizio per la Regione sia come istituzione che come comunità”.

Scuola di Massaggio Professionale, Quanto costa?

 

 

 

 

 

 

Corso di Taglio Moda 2019 | Acconciature Autunno

Corso di Taglio Moda 2019 | Acconciature Autunno 336 383 Accademia Nicotra Estetica

Il Corso di Taglio Moda 2019

Consiste nell’aggiornare gli allievi sulle ultimissime tendenze moda e sulle più moderne tecniche di taglio.

Il programma del corso introdurrà al panorama delle tendenze di moda del momento con le ultime proposte di taglio creativo. Saranno fornite informazioni sulla comunicazione e su come vendere il servizio alla clientela. Verranno presentate 4 linee di taglio femminili da applicare su modelle, sotto la supervisione di Andrea Pantuso e del suo team.

Il corso si svolgera’ in 4 giornate formative dal 10 al 14 Dicembre 2018.

Durante il corso di Taglio Moda vengono presentati nuovi look da esperti stilisti, eseguendo con vari strumenti tecniche innovative.

 

Consegneremo agli Allievi  il certificato del Accademia Nicotra e il materiale necessario per lo svolgimento del corso.

Programma Pratico del Corso Taglio Moda

Gli allievi assisteranno alle esecuzioni e spiegazioni delle tecniche taglio fatte dal docente.

Successivamente, dopo ulteriori chiarimenti, si inizia con la parte pratica.

Tutti gli allievi hanno a disposizione una testina e vari personali strumenti.

Durante l’arco della giornata formativa quindi il processo si ripeterà più volte in quanto si lavora su molteplici tipologie di taglio.

Un aspetto  fondamentale è la pratica. L’allenamento costante per fissare le tecniche  e per offrire un servizio ottimale ai nostri clienti.

Il nostro corso di taglio moda è la passione comune per il proprio lavoro, i sorrisi, gli sbagli e le soddisfazioni.

Docenti del Corso di Taglio

Direttore e Responsabile della didattica  è Andrea Pantuso , hair stylist di fama e con la sua metodologia e i suoi insegnamenti maturati in tanti anni di successi, prepara gli allievi per farli diventare dei fuoriclasse nella Coiffeur e ambasciatori dell’hair style.

A chi e’ Rivolto il Corso di Taglio 2019

Questi corsi sono ideali per tutti gli allievi, i parrucchieri/titolari di saloni che vogliono tenersi aggiornati, far crescere professionalmente le proprie competenze e quelle dello staff dei collaboratori, ricevere una formazione ad alto livello su nuove tendenze tecniche e stilistiche e altre idee concrete per far crescere di qualità i servizi della propria impresa.

Sono consigliati anche a parrucchieri già diplomati presso altre scuole che desiderano migliorare e far crescere la propria professionalità.

ISCRIVITI ONLINE TRAMITE LA CHAT WHATSAPP SULLA TUA DESTRA

tagli per i capelli moda 2019

Sono pronti a conquistarci con tendenze originali e super cool da sfoggiare la prossima primavera estate.

Protagonisti indiscussi della moda capelli dell’estate 2019 saranno i tagli corti – o meglio cortissimi – e gli haircut lunghi ed extralarge.

Ma niente paura! I tagli medi non ci abbandonano mai – fortunatamente! – quindi nell’ inverno 2019 troverete anche ottime soluzioni di media lunghezza per sfoggiare tagli comodi e facili da gestire, ma glam al tempo stesso, primo tra tutti il mitico long bob – ormai una vera certezza per qualsiasi moda e stagione.

E poi, via libera a onde naturali e dallo stile leggermente messy o, al contrario, capelli dal liscio perfetto, con tanto di tendenza effetto bagnato.

Insomma, tante novità e vecchie conoscenze della moda capelli che ci piacciono sempre tanto. Pronte a prendere nota? Scopri i tagli capelli della primavera estate 2019 da cui prendere spunto per sfoggiare un’acconciatura al top che lasci tutti a bocca aperta!

scuola estetica

 

Uso corretto della piastra

Uso corretto della piastra 150 150 Accademia Nicotra Estetica

Uso corretto della piastra lisciante

– Dopo aver asciugato la capigliatura con phon e spazzola, evitare di passare il phon in modo indiscriminato e senza l’aiuto di una spazzola, produrrebbe lo sgradevole effetto di gonfiare ed elettrizzare i capelli.

Prima di passare la pia­stra, è assolutamente necessario asciugarli e lisciarli con spazzola e phon, e di­stribuire sui capelli un prodotto protettivo e idratante quale: olio secco, cera o crema, allo scopo di creare un film protettivo sui capelli.

uso corretto della piastra

Questi prodotti sono in genere a base di silicone e sarà questo a conferire alla capigliatura un effetto extra lucido e ordinato.

Quindi,  per fare uso corretto della piastra dividere la capigliatura in tante ciocche ordinate e spazzolate, ciascuna tenuta con delle pinze o/e forcine. Lisciare una ciocca alla volta partendo dalla nuca e risalire man mano alle ciocche anteriori.

Assicurarsi che la piastra abbia una temperatura adeguata per eseguire la piega; il passaggio sulla ciocca, dopo aver spruzzato il prodotto che avete scelto, dovrà essere fatto una volta sola e lentamente, osservando una velocità che permetta da una parte di non bruciare i capelli, dall’altra di ottenere risul­tati con una sola passata, e mai più di una, dalla radice alle punte.

uso corretto della piastra durante il corso

corso parrucchiere catania

 

 

 

 

 

 

Modelli e Tipologie di Piastre

un modello “Medium”, maneggevole e pratico anche per fare ricci grandi e onde per capelli più corti e non estremamente ricci.

Un modello “Small”, molto usato anche per chiome corte o cortissime, frange, chiome maschili e ritocchi particolari sulle punte o basette; per ottenere anche un perfetto effetto rialzato sul molto corto.

Grazie alle sue dimensioni estrema­mente piccole, è prezioso per fare boccoli e ricci piccoli.

Per quel che riguarda il vario mondo dell’Alta Moda, altra tendenza in passerella, è quella di riproporre pettinature ispirate agli anni ‘30 e ’40, che oggi chiamiamo “Burlesque style”.

Queste pettinature prediligono i ricci grandi e piccoli, le frange, e i boccoli che hanno contraddistinto lo stile meraviglioso delle prime storiche Pin-Up di quegli anni.

Quello stile, oggi rivisitato dalla fantasia e dalle mani di sapienti Hair Stylist, rivive nelle passerelle di moda grazie a,  non più rudimentali ferri arroventati nel fuoco,  ma a tecnologici e maneggevoli strumenti evoluti, che non danneggiano, nè elettrizzano i capelli, ma li disciplinano.

Corso di Parrucchiere Bimestrale

Raccomandazioni uso della piastra

Prima raccomandazione: quando accendi la piastra, non lasciarla accesa aspettando che si riscaldi. Le nuove piastre, infatti, si scaldano molto velocemente e possono essere usate anche meno di cinque minuti dopo l’accensione, a volte anche immediatamente, se si tratta degli ultimissimi modelli.

Usa la piastra sui capelli asciutti. È fondamentale per non bruciarli… dopo lo shampoo, lasciali asciugare all’aria aperta, oppure usa il phon. Sul mercato ci sono delle nuove piastre pensate per essere usate sui capelli umidi, tuttavia questo tipo di piastra riscalda di meno, risultando a quanto pare meno efficace, in particolare perché non dà l’effetto lucido di una messa in piega!

Usa un balsamo o un latte lisciante preventivo, specifico per essere applicato sui capelli prima di passare la piastra. Questo tipo di prodotti è in vendita dal parrucchiere o nei negozi specializzati.

Per cominciare la stiratura, separa i capelli a ciocche e inserisci una ciocca stretta nella piastra partendo dalla radice dei capelli. Richiudi la piastra e stira la ciocca scendendo delicatamente verso le punte. L’importante è non ripassare dieci volte sulla stessa ciocca e, invece, scendere abbastanza lentamente (6 secondi circa), in modo che la stiratura sia impeccabile già alla prima passata.

corso base taglio

Piastre professionali parrucchiere

Prendersi cura della piastra

Per conservare la tua piastra il più a lungo possibile e in buono stato, evita di lasciarla in posti in cui c’è dell’acqua (come il bagno, per esempio) poiché l’umidità potrebbe rovinare i circuiti elettrici. Inoltre, ricorda di pulirla il più spesso possibile, una volta che si è raffreddata, con uno straccio leggermente umido.

Corso di Taglio Moda 2019 | Acconciature Autunno

 

 

 

Corso Estetista Veloce

Corso Estetista Veloce 300 300 Accademia Nicotra Estetica

IL CORSO ESTETISTA VELOCE

Donne lavoratrici, mamme di famiglia, oggi giorno e’ sempre più’ difficile immettersi nel mercato del lavoro sopratutto per gli impegni quotidiani che ogni donna adulta affronta durante il corso della propria giornata.

Motivo per il quale l’ Accademia Nicotra Estetica in associazione con L’AES ha creato un corso di Estetista che riesca in due mesi a dare una preparazione approfondita ed efficace sul mestiere del estetista dal punto di vista Pratico e teorico.

Per l’iscrizione contattaci su whatsapp tramite l’icona alla tua destra!

Quando si Svolge il Corso di Estetista breve

Il corso di Svolge tutti i giorni dal lunedi al venerdi in una Full immersion di contenuti pratici che vanno dalla Manicure alla Pulizia del viso fino ad un modulo approfondito di Massaggio base e drenante.

corso estetista veloce

Corso Estetista Veloce Programma didattico

Il corso si svolge dal lunedì al venerdì con turno di orari sia mattutini (9.00-13.00) sia pomeridiani (15.00-20.00).

Programma didattico:

  • Manicure estetica e pedicure estetica

Programma visagista

  • Cosmetica – etica professionale – detersione e trucco base e correttivo –

Materie di estetica

Epilazione trattamenti epilatori (ascelle,inguine, basette, ecc.)

  • Igiene, disinfezione e sterilizzazione
  • applicazione ciglia finte
  • sopracciglia
  • Smalto semi permanente applicazione e rimozione –

Modulo massaggio e viso

  • Modulo massaggio drenante
  • Manovre massaggio relax
  • Tecniche Massaggio anticellulite
  • pulizia del viso e massaggio viso lifting
  • massaggio viso drenante –

Materia teoriche

Anatomia generale, cosmetici post-epilatori, pelle, annessi cutanei, sterilizzazione, ghiandole, tessuti, sistema linfatico, muscoli

corso estetista veloce

La certificazione di Estetista Bimestrale

Questo corso permette di svolgere l’attività’ di apprendista estetista presso un qualsiasi centro estetico tramite la certificazione rilasciata previo superamento del’ esame a fine corso.

Una volta completato il corso, l’ Accademia Nicotra garantisce l’ assistenza alla formazione Poiché diamo supporto tecnico continuativo gratuito tramite telefono o mail. Dunque avere la possibilità di essere invitati a corsi di aggiornamento o a ripetere degli argomenti poco chiari, ripetendo il corso frequentato su invito. 

Competenze del Corso Estetista Veloce

Questa tipologia di corso permette di acquisire competenze specifiche nel settore dell’estetica di base ed avanzata. In tempi molto brevi. I corsi sono applicabili subito, con un livello professionale molto elevato.

Date Corsi Nicotra Accademia

Come si diventa Estetista Qualificata?

 

 

 

 

 

Trend Make Up 2018 | L’ Autunno si colora di Moda

Trend Make Up 2018 | L’ Autunno si colora di Moda 350 175 Accademia Nicotra Estetica

Trend Make Up Moda Autunno 2018

Gabriele Nicotra ha raccolto testimonianze durante le diverse sfilate che si sono susseguite a Milano in questi primi giorni d’autunno e numerose sono le ispirazioni creative per la prossima fredda stagione, tutte accomunate dal desiderio di presentare trucchi sempre nuovi.

Ombretti realizzati con colori nobili

Colori realizzati con texture eleganti, dettagli moderni e mix di colori armoniosi quali il mostarda, il senape, il burgundy, l’antracite. Le Nuance dal gusto selleria sono il must have del momento. Le sfilate moda di Milano mostrano un insieme di make up in coordinazione a stili dove trionfano i remix di forme moderne e vintage, le borse da sera portate di giorno, con abbinamenti di colori inusuali, contrastanti, stampe romantiche e divertenti, dal carattere forte ed estroverso.

Quali sono le tendenze degli stilisti

Tendenze che spaziano dai surrealismi eclettici alla fusion di arti decorative con broderie e ricami, pizzi e knitted metallic yarns. A comporre la palette cromatica il viola, il blu, il fucsia, l’oro antico e il rame bronzato. Forte anche la tendenza all’athleisure, lo stile urbano che combina athletic style e leisure, un nuovo street style proiettato verso il futuro, caratterizzato da materiali innovativi tech e dettagli funzionali dal design minimale. Per i traveller consumer set di borse per il viaggio, leggere, multitasche, shopper multifunzionali, trolley con pelo, tracolle con maniglia a mano.

I Make up Artist nessun minimalismo rigoroso

La tendenza per il trucco è quindi l’ultra mat: carnagione senza difetti, labbra vellutate e occhi sottolineati da uno smoky mat. I lineamenti del viso sono resi perfetti dal contouring, la bocca è ben disegnata, la bellezza è sottoposta a photoshop e la ricerca della perfezione raggiunge il parossismo.

 

Sfilate autunno/inverno 2018,

La tendenza comincia ad invertirsi. La moda ricomincia a mettersi in mostra, gioca con artifici e fronzoli per sublimare gli abiti. L’ultra luminosità ritorna prepotentemente mettendo all’angolo il minimalismo rigoroso.

Un nuovo termine passa di bocca in bocca: glowy. Dai capelli alla carnagione, passando da labbra e palpebre, la bellezza diventa shiny,glossy, wet. Il make-up trasforma ogni donna in una star, mette in risaltola luce del suo viso.

Servizio di Gabriele Nicotra

Art director Accademia Nicotra Estetica

SEGUI LE NOSTRE DATE DEI CORSI IN PROGRAMMA IN ACCADEMIA NICOTRA AUTUNNO/INVERNO  2018

 

 

    Preferenze Privacy

    Quando si visita il nostro sito Web, è possibile che le informazioni nel browser vengano memorizzate da servizi specifici, in genere sotto forma di cookie. Qui puoi modificare le tue preferenze sulla privacy. Vale la pena notare che il blocco di alcuni tipi di cookie potrebbe influire sulla tua esperienza di navigazione sul nostro sito Web e sui servizi che siamo in grado di offrire.

    Click to enable/disable Google Analytics tracking code.
    Click to enable/disable Google Fonts.
    Click to enable/disable Google Maps.
    Click to enable/disable video embeds.
    Questo sito utilizza cookie (tecnici e di profilazione, propri e di terze parti) per garantirti una migliore esperienza di navigazione e per offrirti messaggi pubblicitari personalizzati in linea con le tue preferenze. Se selezioni "Accetto" acconsenti all'utilizzo dei cookie. Per saperne di più e/o per negare il consenso ai cookie clicca qui.
    Hai bisogno di aiuto? Chatta con noi