MASSAGGIO ALLE GAMBE – Manovre e Movimenti

MASSAGGIO ALLE GAMBE – Manovre e Movimenti

MASSAGGIO ALLE GAMBE – Manovre e Movimenti 500 375 Accademia Nicotra Estetica

MASSAGGIO ALLE GAMBE con le manovre e i giusti movimenti

Il massaggio alle gambe professionale prevede una serie di manovre specifiche volte a creare movimenti di “Impastamento” per ridurre tensioni e stanchezza.

Come spiegano i Docenti del Accademia Nicotra durante il Corso Di massaggio professionale si comincia dall’interno coscia con un movimento di impastamento, poi con un leggero movimento circolare passeremo alla piega inguinale, da lì scivoleremo con le dita della mano destra nell’interno coscia, la mano sinistra invece scivolerà sul fianco, per poi ritornare anch’essa nell’interno coscia.

Lo stesso movimento di impastamento massaggerà nuovamente i muscoli situati nella parte interna della coscia “i muscoli adduttori”.

Spostando le mani nella parte superiore della gamba impasteremo i muscoli della coscia denominati “muscoli quadricipiti”.

MASSAGGIO ALLE GAMBE

Massaggio alle gambe per Rimedi a Tensioni e Stanchezza

Se riscontriamo delle tensioni alle cosce, queste si manifesteranno, perché sono a protezione della fascia bassa del ventre e della schiena, (la fascia si trova due dita sotto l’ombelico e comprende il pube e la zona coccigea.).

Questa zona viene individuata nel massaggio orientale come il 1^ chakra, punto soggetto a molte tensioni anche di origine psicologica; rappresenta un punto nevralgico durante il Massaggio alle gambe per Rimedi a Tensioni e Stanchezza

Nella zona interna vicino al ginocchio esercitate un movimento di impastamento, se riscontrate tensione al tendine del ginocchio la gamba avrà qualche difficolta ad aprirsi verso l’anca;

Crema riscaldante a base di erbe per il massaggio alle gambe

Il massaggio ripetuto e il riscaldamento della parte, permetterà un movimento più ampio qualora sarà necessario divaricare la gamba verso il fianco, (se il massaggio che praticate è solo per quella zona del ginocchio, potete usare anche la crema riscaldante a base di erbe per il massaggio alle gambe  Thermo Lotion LR, troverete indirizzo e n. di telefono del Partner indipendente presso l’Accademia Nicotra in Via Padova, 45 Catania).

Continuare i movimenti di sfioramento con le mani appiattite nell’interno coscia alternando le mani e “tirando” delicatamente la pelle verso di voi;

i movimenti devono essere ripetuti parecchie volte; massaggiare le gambe da un grande beneficio nei momenti di grande tensione e stanchezza, dopo essere stati in piedi a lungo o dopo avere corso, o “usato attrezzi” in palestra.

MASSAGGIO ALLE GAMBE

Adesso vi dovete spostare dalla parte dei piedi continuando a distribuire l’olio da massaggio lungo tutta la gamba;

Dalla caviglia fate scorrere il palmo delle mani con movimento a “ braccialetto “lungo la gamba fino alla rotula del ginocchio, adesso con movimento circolare proseguite fino all’anca; I movimenti sono simili a quelli delle braccia.

 Movimento rotatorio per il massaggio alle gambe corretto

Durante le fasi iniziali del massaggio alle gambe e’ necessario creare un movimento rotatorio di ritorno dall’anca, scendere lungo la piega inguinale e stirare la gamba che è stata sollevata leggermente. Quando le mani saranno arrivate al piede passare la mano interna sotto la pianta del piede quell’esterna sul dorso del piede tirando leggermente, poi rilasciare tutta la gamba prima di poggiarla sul lettino; Ripetere un paio di volte prima di passare all’altra gamba.

Manovra risalita “a braccialetto”

Quando eseguite il massaggio di risalita “a braccialetto “sia dalla coscia interna, che nella parte inferiore della gamba, premere profondamente, questo favorirà la circolazione sanguigna e linfatica di ritorno, e aiuterà il drenaggio di liquidi accumulati nelle gambe.

Questo effetto sarà potenziato dal massaggio dei piedi.

Quando le vostre mani arriveranno vicino alla rotula, massaggiate delicatamente con la punta delle dita quelle piccole insenature intorno al ginocchio, questo darà un bel sollievo perché sono punti sottoposti a forte pressione: dal peso, dal movimento di deambulazione.

Massaggio alle Gambe nei Polpacci e Caviglia

Quando viene eseguito il massaggio ai lati della caviglia, con la punta delle dita massaggiate le piccole insenature che si trovano tra i malleoli. Ricordiamo che quando siamo vicini

Al polpaccio si deve massaggiare il suo retro, con un movimento di impastamento e con tutte due le mani.

Digito pressione nel Massaggio alle Gambe

Nel massaggio alle gambe con digito pressione le Cinque dita si inseriscono sopra il malleolo della caviglia, nella parte interna del polpaccio, si trova un punto di digito pressione, utile contro problemi digestivi, cattiva circolazione del sangue, problemi degli organi genitali, problemi alle vie respiratorie, problemi di grasso in eccesso, per avere dei benefici bisogna massaggiare con effetto pompa, premi-rilascia-premi-rilascia con il polpastrello del pollice, spesso questo punto risulta doloroso alla pressione.

Dal bordo inferiore della rotula spostarsi di tre dita verso il basso, premendo questo punto sopra la tibia, si avrà sollievo dalla colite, dalla costipazione, dai gas intestinali, disturbi della cistifellea, parassiti intestinali, crampi dello stomaco, cefalea da difficoltà digestive.  Massaggiare con effetto pompa, premi-rilascia-premi-rilascia, con il polpastrello del pollice.

Massaggio ai Piedi

Il massaggio ai piedi da un grande sollievo sia sul piano fisico, che su quello psicologico, essi sono la base del nostro corpo, contribuiscono a darci equilibrio, determinano la nostra postura.

Sul piano psicologico sono quelli che ci fanno prendere contatto con la madre terra, poggiare a terra i piedi in modo corretto ci fa sentire stabili e radicati, ricevendo un profondo senso di sicurezza.

Massaggio alle gambe e le terminazioni nervose

Il massaggio ai piedi agirà sulle zone riflesse esercitando la stimolazione di tutti gli organi corrispondenti.

  1. Con tutte due le mani afferrare lateralmente il piede e fare scorrere i due pollici negli infossamenti laterali ai lati della pianta fino alla caviglia.
  2. Ritornare con entrambe le mani fino alle punte dei piedi; Nel punto di unione delle ossa fra alluce e secondo dito, premere in questo punto, a intermittenza per 30 secondi, (si avranno dei benefici corrispondenti ad ogni dito, la mappa dei punti riflessi con relative spiegazioni saranno disponibili nel corso di reflessologia palmare e plantare in ACCADEMIA NICOTRA).
  3. Prendere con le due mani i lati del piede e tutte le ossa del tarso e metatarso, quindi effettuare movimenti di strofinamento.
  4. Adesso prendere dito per dito, torcere leggermente facendo roteare la falange su sé stessa; premere sulla punta facendo andare il dito in tutte le direzioni; ripetere per tutte le dita del piede. Nelle dita dei piedi sono situati i punti corrispondenti agli organi, quindi massaggiare questa zona reca un grande beneficio.

Manovre Massaggio al Tallone

  1. Adesso massaggiate il tallone, tirate leggermente verso di voi il piede.
  2. Risalendo lungo la gamba procederete con il massaggio a braccialetto fino ad arrivare nella zona corrispondente al 1^ chakra (si trova un dito sopra il pube, due dita sotto l’ombelico) e con un movimento circolare di entrambe le mani scendere dall’altra gamba.
  3. Avendo massaggiato entrambi i piedi con i pollici massaggiate contemporaneamente le due piante dei piedi con movimenti circolari.
  4. Facendo risalire le mani nella parte interna delle gambe, con un movimento di scivolamento, ridiscendere dalla parte esterna, passando per l’inguine, fino ad arrivare nuovamente i piedi.
  5. Adesso procedete nuovamente con uno movimento di risalita dall’interno coscia però questa volta proseguite per tutto l’addome, il petto, per arrivare alle spalle; girando il palmo delle mani dalla clavicola alle spalle scendete per tutte due le braccia, spostando poi le mani sulle cosce; ora scivolare le mani lungo la parete esterna delle gambe. Ripetere ancora una volta.
  6. Infine, fare girare il massaggiato a faccia in giù.

Massaggio alle Gambe Approfondimento

Cercate di notare se avvertite stanchezza, se vi manca il respiro, se non trovate il coordinamento dei movimenti e della respirazione, se sentite tensione alle spalle o tenete le spalle incurvate con dolore sparso lungo la schiena. Vuol dire che avete sbagliato postura, siete stati in tensione, non siete entrati in sintonia con il vostro cliente, vi siete fatti coinvolgere eccessivamente perdendo il vostro “centro”, la vostra concentrazione, avendo assorbito tutti i problemi e le tensioni del massaggiato.

Durante il massaggio se avvertite questo disagio, cercate di non farvi coinvolgere, parlate pochissimo, fate uno sforzo per riappropriarvi della vostra sicurezza senza farsi svuotare di energia.

 

 

 

    1
    Ciao
    Come posso aiutarti?
    Powered by