La Riflessologia nel Massaggio

La riflessologia nel massaggio ha avuto probabilmente origine in Egitto dove lo studio e la sua pratica furono largamente usate; in seguito questa tecnica particolare arrivò in Cina e fu ulteriormente sviluppata.

La riflessologia applicata al massaggio in era moderna invece e’ arrivata in Italia attraverso i lavori svolti negli Stati Uniti.

La Riflessologia nel Massaggio

La riflessologia del Massaggio al Piede

La riflessologia nel Massaggio una tecnica molto precisa che influisce su compressioni e manipolazioni sulle zone riflesse, sui terminali nervosi di tutti gli organi del corpo che si trovano in maggiore quantità nel piede.

Questa tecnica spiegata nel minimo dettaglio durante il corso di massaggio del Accademia nicotra agisce in modo efficace sull’ equilibrio energetico degli organi da trattare, li stimola e accelera il processo di guarigione di parti malate.

Il massaggio di riflessologia viene esercitato mediante una leggerissima pressione dei polpastrelli del pollice e di tutte le dita su alcune zone del piede. Per il trattamento della pelle si toccherà senz’ altro la parte urinaria perché è importantissimo stimolare i reni.

Se la pelle del viso da problemi, si lavorerà il piede nella zona riflessa corrispondente al viso, e precisamente l’alluce. Così tra l’altro si rilassano tutti muscoli della testa del viso e si arriva ad una migliore irrorazione sanguigna.

Riflessologia: la Pelle ed il Sistema Linfatico

In seguito si lavora tutta la circolazione linfatica; lavorando sul linfatico del piede riusciamo a dare benefici al sistema linfatico di tutto il corpo, con risultati ottimi risultati anche per la pelle. Se la pelle presenta cicatrici o lesioni non è opportuno che venga toccata direttamente; lavorando invece sulle zone riflesse si riesce e dare grande giovamento.

Il trattamento riflessologico doloroso nella visita diagnostica è importante perché fa prendere coscienza al paziente dei suoi disturbi, palpeggiando i punti del piede possono risultare assai dolenti.

È un errore credere che un trattamento debba essere doloroso per essere efficace.

La tecnica riflessologia è efficacissima pur essendo in genere assai delicata.

La Riflessologia nel Massaggio

Perché le persone scelgono di andare da un riflessologo del massaggio

La reflessologia è considerata una branca della medicina alternativa.

Quindi ne fa uso solo chi desidera fare qualche cosa per la sua salute in modo attivo evitando o diminuendo l’assunzione di farmaci.

Il riflessologo desidera la  collaborazione da parte del paziente per capire l’origine dei suoi disturbi. Da tale collaborazione il paziente seguirà le istruzioni del terapeuta (tisane da bere, esercizi , correzione dello stile di vita ecc.). In questo modo anche il massaggio nelle zone doloranti diventa molto sopportabile, anzi, piacevole, e viene favorita la consapevolezza del paziente così determinante per la sua guarigione.

Le tecniche della riflessologia possono anche essere eseguite a casa da soli, anche solo cinque minuti al giorno, il  massaggio ai piedi darebbe alla pelle una consistenza più dolce, più sana, più bella.

Non occorrono istruzioni precise su come massaggiare:  è bene seguire il proprio istinto e prendersi  tra le mani i propri piedi toccandoli, sfiorando, premendo, scaldando, proprio come fanno istintivamente bambini piccoli.

Ogni movimento è  benefico purché sia fatto con dolcezza, mai con violenza.

Dove invece si trovano punti dolorosi nel piede è preferibile il trattamento da parte di un professionista, oppure farsi istruire da un professionista riflessologo nell’auto trattamento del piede, per evitare di sbagliare.

Auto massaggio ai piedi

Un ottimo modo per auto massaggio ai piedi è quello di usare una palla: da tennis, da ping pong o meglio ancora di gomma morbida, non troppo grande.

Immaginando che la palla sia intrisa di colore, il vostro preferito, e che dobbiate ridipingere tutta la pianta del piede. Anche una passeggiata a piedi nudi è benefica, Le scarpe hanno suole rigide, non permettono una libera deambulazione e non esercitano stimolo sulla pianta del piede.

Negli Stati Uniti è diventato molto frequente disturbo dell’ossatura del piede dovuta al fatto che si cammina molto a piedi nudi sulla moquette ma questa non offre nessuna asperità, fa affondare il piede sul morbido e si potrebbe il spostare il metatarso con tutte le conseguenze e poi la moquette  è ricettacolo di micosi.

le manovre di riflessologia nel massaggio plantare

Vediamo come si esegue un massaggio di riflessologia plantare per corroborare organi interni come stomaco e intestino che sono rappresentati su entrambi i piedi.

1. In primo luogo si procede a un massaggio lento e profondo dell’area connessa con lo stomaco, situata nella parte alta della pianta, sotto l’alluce (si veda la mappa, ndr).

2. Si prosegue con un tocco più leggero e un movimento circolare nella parte centrale della pianta al fine di raggiungere l’intestino tenue e il colon. La pressione può anche generare un leggero dolore. È possibile che il soggetto inizi a percepire una reazione come, per esempio, un gorgoglìo a livello della pancia: è segno che stiamo centrando l’obiettivo.