Passaggi veloci per una Ricostruzione unghie in Acrilico

Come fare una ricostruzione unghie in acrilico?

Gli elementi essenziali per la ricostruzione  in acrilico sono:

  • polvere acrilica,resina di natura sintetica polverulenta in grado di trasformarsi in una miscela semifluida mediante la combinazione dell’apposito liquido polimerizzatore
  • monomero liquido, molecola in grado di legarsi ad altre molecole per realizzare un polimero o una catena polimerica mediante fenomeno della polimerizzazione
  • primer, acido metacrilico,incolore e viscoso,solubile in acqua e miscibile con tutte le tipologie di solventi organici

ricostruzione unghie in acrilico

 

Ricostruzione unghie in acrilico differenze con il Gel

La ricostruzione unghie in acrilico è decisamente più resistente di quella in gel: sopporta maggiormente urti e traumi.

Perfetto per chi desidera avere unghie belle e curate nonostante lo stress dei lavori quotidiani come il contatto con detersivi o prodotti chimici, mani spesso in acqua, ecc. – L’acrilico non necessita di polimerizzazione, quindi non serve la lampada led o UV come per il gel.

Si asciuga e si solidifica semplicemente a contatto con l’aria. – Infine, l’acrilico è molto più versatile rispetto al gel.

Le unghie non hanno una resistenza infinita, gli agenti patogeni, lo stress e le carenze alimentari (calcio, ferro, vitamine D-B6-B12)possono disidratarle, indebolirle, rallentarne il processo di crescita ed esporle allo sfaldamento ed alla rottura.

In alcuni casi, l’utilizzo di prodotti per l’indurimento artificiale delle unghie, può risultare un processo troppo lento o insoddisfacente, per cui si rende indispensabile ricorrere alla tecnica della ricostruzione artificiale.

 

Passaggi acrilico

Come fare una Ricostruzione unghie in Acrilico

Passaggi veloci per fare una ricostruzione unghie in acrilico resistente e perfetta:

1. Igienizzare l’unghia con l’utilizzo di un solvente oleoso per unghie ad azione nutriente

2. Limare l’unghia creando piccoli solchi verticali partendo dall’eponicchio verso il bordo e limare in prossimità della cuticola per permettere un perfetto assorbimento del prodotto

3. Applicare sull’unghia il primer e lasciarlo asciugare Santolo Testa

4. Applicare all’unghia una cartina adesiva millimetrata per allungarne il letto ungueale

5. Applicare il primer e,con quest’ultimo ancora umido,procedere con l’applicazione
della polvere acrilica

6. Immergere un pennellino nel monomero liquido e poi inserirlo nel contenitore della
polvere acrilica

7. Spalmare la sostanza ottenuta sulla cartina e sui bordi dell’unghia

8. Rifinire l’unghia e lasciarla asciugare

 

 

CONDIVIDI!

Chatta