MASSAGGIO AROMATERAPICO

MASSAGGIO AROMATERAPICO

MASSAGGIO AROMATERAPICO 500 375 Accademia Nicotra Estetica

MASSAGGIO AROMATERAPICO

Lo scopo del massaggio aromaterapico è quello di veicolare gli oli essenziali nelle zone massaggiate favorendone l’assorbimento.

Viene utilizzata la tecnica “Effleurage” la frizione e la vibrazione con le manipolazioni date “dall’acupressione” una tecnica pressoria che utilizza i punti dell’agopuntura. Nei Corsi di Massaggio professionale del Accademia Nicotra, le docenti spiegano che la parola “Effleurage” proviene dal francese il suo significato:” sfiorare leggermente”.

Questa manovra di massaggio lenitiva e dolce viene usata quando si vuole rilassare il cliente permettendo la vasodilatazione e il riscaldamento dei tessuti.

Dopo aver proceduto con la frizione e la vibrazione si agirà con “l’acupressione” su alcuni punti, intervenendo così sul sistema nervoso e sui muscoli. Daremo al cliente la possibilità di liberarsi dai suoi blocchi energetici o da contratture e spasmi dolorosi.

Il massaggio aromaterapico stimola l’apparato nervoso, le ghiandole, i muscoli. L’aromaterapia agisce, con l’effetto benefico che il mondo vegetale, ha sulle funzioni ghiandolari dell’uomo.

A COSA SERVE IL MASSAGGIO AROMATERAPICO?

  • Vasodilatazione determinata dall’ “Effleurage e penetrazione dell’olio.
  • Beneficio sul sistema nervoso e rilassamento del paziente;
  • Stimolazione della circolazione linfatica e sanguigna con eliminazione delle scorie metaboliche;
  • Curare con l’acupressione stimolando i flussi energetici dell’agopuntura.
  • Miglioramento dell’umore e senso di appagamento e felicità

L’effetto dell’aromaterapia è stato oggetto di molti studiosi internazionali che ne hanno sperimentato i suoi meravigliosi effetti sul sistema nervoso. Durante il massaggio gli olii essenziali si emulsionano con il sebo prodotto dalle ghiandole sebacee, liberando le sostanze odorose volatili, che catturate dai nervi olfattivi vengono condotte al cervello ed elaborate nel centro dove risiedono i sentimenti (Sistema Limbico).

Oltre all’aroma, è di fondamentale importanza l’ambiente dove si esercita il massaggio, il quale, deve essere accogliente, con una temperatura perfetta, e una dolce musica di sottofondo.

Le orecchie percepiranno il suono, da li le sensazioni arriveranno nella zona primitiva del cervello contribuendo a stabilizzare il ritmo cardiaco, e ad abbassare la pressione sanguigna.

I benefici saranno: Profonda respirazione; diminuzione dell’ansia; rilassamento muscolare ( anche tramite l’utilizzo di un gel riscaldante per il Corpo) risoluzione del mal di testa, equilibrio delle emozioni, maggiore fiducia in sé stessi, sensazione di felicità e appagamento.

COSA DOVETE FARE DOPO AVER ESEGUITO IL MASSAGGIO

Svegliare la vostra cliente se nel frattempo si è assopita sollevandole il capo dal lettino.

Offrirgli del the o del succo di frutta, aspettare che si metta in posizione seduta.

Dare le istruzioni alla cliente per non annullare gli effetti del massaggio:

  • Non fare la doccia o il bagno per almeno 8 ore
  • Evitare l’esposizione al sole o alle lampade
  • Evitare di andare in palestra perché gli oli potrebbero essere eliminati con il sudore
  • Passare una giornata tranquilla e andare a letto presto
  • Non bere alcool ma tanta acqua o the verde privo di teina
  • Non preoccuparsi se viene un leggero mal di testa, con il massaggio sono entrate in circolo le tossine che dovranno essere eliminate dai reni, è solo questione di qualche ora.

Richiedere un feedback ai vostri clienti

Ponete le seguenti domande:

  1. Come si è trovato nell’ambiente dove abbiamo eseguito il massaggio?
  2. Cosa le è piaciuto? cosa non è piaciuto?
  3. Il lettino era comodo?
  4. Ha sentito caldo o freddo?
  5. Il profumo degli oli è stato piacevole?
  6. La musica di sottofondo le ha arrecato disturbo? le è piaciuta?
  7. La prossima volta preferirà fare un massaggio classico o da un aroma-terapeuta?

Le risposte del cliente al vostro trattamento

Che reazione avuto durante il massaggio il vostro cliente?

Il cliente si è addormentato?

Ha mostrato di essere turbato?

Ci sono stati dei progressi?

Che cambiamenti sono avvenuti nella postura del cliente?

Quali variazioni farete la prossima volta che il cliente richiederà un trattamento di aromaterapia?

TRATTAMENTI DI AROMATERAPIA DA FARE A CASA

Un posto dove potete respirare il profumo degli oli essenziali è la vasca da bagno, gli oli essenziali possono essere usati per le proprietà rilassanti oppure per quelle energizzanti, sono anche volatili agiranno nell’evaporazione per via inalatoria, ma anche per assorbimento della pelle, attraverso la dilatazione dei pori nell’acqua calda.

Fate attenzione che la stanza da bagno si abbastanza calda chiudete i rubinetti della acqua, aggiungete gli oli essenziali. Diluite 8/10 gocce in cinque ml di olio vettore, poi aggiungete tutto all’acqua del bagno.

Ricette:

Per un BAGNO RINVIGORENTE -2 gocce di basilico 2 patchouli 2 di ginepro o rosmarino diluite in 5ml di olio di mandorle dolci;

Quando hai bisogno di un BAGNO ANTISTRESS– 2 gocce di camomilla 3 gocce di lavanda 2 di Rosa 2 di gelsomino diluite in 5ml di olio di mandorle dolci;

BAGNO ANTIDEPRESSIONE– 3 gocce di lavanda, 2 gocce di Bergamotto, 1 goccia di ylang ylang diluite in 5ml di olio di mandorle dolci;

Versare l’olio da bagno così preparato in acqua calda.

OLI ESSENZIALI PER LA DOCCIA

In 10 ml di olio di mandorle dolci o altri  tipi di oli Vettori, miscelate gli oli essenziali che avete scelto, massaggiate tutta la pelle prima mi fare la doccia, non applicate l’olio alla base dei piedi per evitare scivolamenti.

ESSENZIALI PER IL PEDILUVIO

Diluire 5 gocce di olii essenziali in olio Vettore, versare nella vasca per il pediluvio.

Immergere i piedi per le 10 15 minuti. Gli oli ess. più adatti per il pediluvio sono: lavanda e Pino per i piedi stanchi;

Zenzero per problemi di circolazione;

Cipresso per chi ha piedi che sudano o che fanno cattivo odore.

LO SHAMPOO CON OLI ESSENZIALI

Possiamo aggiungere 2/3 gocce di olii essenziali nello shampoo, oppure li potete aggiungere nell’acqua dell’ultimo risciacquo dei capelli.

 PROFUMARE LA CASA O LA VOSTRA STANZA MASSAGGIO

In genere I vaporizzatori sono degli apparecchi elettrici che riscaldano non appena li inseriamo nella presa elettrica, potete provare ad inserire nel serbatoio del vaporizzatore uno cucchiaio di acqua con 5 gocce di olii essenziali. L’acqua deve essere pura senza residui chimici , potete utilizzare quella purificata con la caraffa e i filtri a carbone oppure quella data dagli apparecchi a osmosi inversa. Fare attenzione che il vaporizzatore elettrico non si scarichi completamente in quanto gli olii residui possono bruciare rilasciando cattivo odore.

Il corso di Aromaterapia sarà svolto in Accademia Nicotra Via Padova ,45 Catania

 

CONDIVIDI!

Preferenze Privacy

Quando si visita il nostro sito Web, è possibile che le informazioni nel browser vengano memorizzate da servizi specifici, in genere sotto forma di cookie. Qui puoi modificare le tue preferenze sulla privacy. Vale la pena notare che il blocco di alcuni tipi di cookie potrebbe influire sulla tua esperienza di navigazione sul nostro sito Web e sui servizi che siamo in grado di offrire.

Click to enable/disable Google Analytics tracking code.
Click to enable/disable Google Fonts.
Click to enable/disable Google Maps.
Click to enable/disable video embeds.
Questo sito utilizza cookie (tecnici e di profilazione, propri e di terze parti) per garantirti una migliore esperienza di navigazione e per offrirti messaggi pubblicitari personalizzati in linea con le tue preferenze. Se selezioni "Accetto" acconsenti all'utilizzo dei cookie. Per saperne di più e/o per negare il consenso ai cookie clicca qui.
Chatta